fbpx

TermArte

Quando il relax è un piacere per gli occhi

Oggi vi raccontiamo un’esperienza incredibile, in grado di emozionare anche chi, come noi, vive le Terme di Abano ogni giorno.

Per spiegarvi di cosa si tratta non servono molte parole, anzi ne basta una: ARTE.

Siamo sempre indaffarati e presi dai mille impegni e dalla frenesia quotidiana, tanto da dimenticare spesso il posto meraviglioso in cui ci muoviamo, lavoriamo, viviamo.

Oggi scriviamo di un’esperienza, nata dal desiderio di fermarsi un attimo e godersi a pieno quello che ci offre il territorio a noi vicino.

Per festeggiare l’anno nuovo siamo andati a regalarci uno spettacolo meraviglioso a Padova, più precisamente a Palazzo Zabarella, dove fino al 1 Marzo 2020 è possibile ammirare una collezione che ospita, in esclusiva per l’Italia, oltre settanta capolavori di Edgar Degas, Eugène Delacroix, Claude Monet, Pablo Picasso e Vincent van Gogh e altri, che celebrano Paul e Rachel ‘Bunny’ Lambert Mellon, due tra i più importanti e raffinati mecenati del Novecento.

 

Faceva freddo, a Padova, ma c’era il sole, così abbiamo continuato a fare due passi nel centro. Tra un tramezzino e uno spritz (da bravi veneti DOC) ci siamo goduti a pieno la bellissima giornata per poi rientrare ad Abano.

Era già l’ora di cena, così abbiamo deciso di posticipare il bagno in piscina verso le ore notturne. La scelta migliore che potessimo fare:

Steso a galleggiare sull’acqua calda, ho rivolto lo sguardo in alto verso le nuvole che si muovevano lasciando spazio a forme e sfumature che si univano al ricordo dei capolavori visti durante il pomeriggio, creando un’armonia dentro di me che non potevo non raccontarvi!